Set 23, 2016 - Senza categoria    No Comments

Meteopoesia tropicale: Il Tornado

Tornado
o Colonna d’aria immensa
La tua depressione violenta

Sfiori la terra alzando un polverone
Ti sposti velocemente sollevando la tegola o le fondamenta

Tromba d’aria e il tuo quarto d’ora di indifferenza

La nostra vita appesa all’amo di una lenza
Come il pesce nella sua incoscienza

Con il tuo moto vorticoso surriscaldi la terra dei nostri pensieri
Un formicaio di giovani guerrieri

Teatro in cui si scontrano due correnti
Nell’estate calda dei poveri residenti

Set 23, 2016 - Senza categoria    No Comments

meteopoesia: grandine

 

il cielo a nord s’incupisce, di colpo il calore svanisce.
suoni, frastuoni,
rumori unisoni,
si avvicinano i tuoni.

pioviggina, piove,
si sente un tintinnio,
le grondaie grondano nello sciabordio.

arriva la grandine, aumenta, si presenta!
questa pioggia di perle,
o per dirlo in rime
concerto sublime tra le cime.

un manto nevoso estivo,
che strano miraggio!
dovuto a una dura pioggia di passaggio…

grandine o grande disagio?
una passeggera metamorfosi del paesaggio,
una goccia d’acqua tra un vento estivo…
perché senza questa strofa, la poesia, come ve la finivo?

Set 23, 2016 - Senza categoria    No Comments

meteopoesia: afa

afa
soffocante calore e umidità

affa
o che tormento!
in assenza di vento,
aria greve e calda
e cresce lo scontento

afffa
e noia!
massa d’aria a lenta circolazione
per colpa dell’anticiclone

affffa
o che tormento!
in assenza di vento;
aria greve e calda
e cresce lo scontento

afffffa
e noia!
mondo a rilento con colpi di calore;
massa d’aria a lenta circolazione
per colpa dell’anticiclone

affffa
o fastidio!
ondata di calore che causa un malore
o un malestare condizionale

afffa
a rischio i soggetti deboli o debilitati;
teneteli all’ombra e idratati!

affa
o stress!
e il caldo intenso sta per andare via
sali minerali o stati di ipertermia

afa
tanta!
e poi una pioggia;
e il caldo intenso sta per andare via

Set 23, 2016 - Senza categoria    No Comments

poesía culta: la nueva inmigración

en esto, descubrieron

en esto, viajaron

los sentimientos clandestinos

bajo las lluvias de abril y el sol de mayo,

 

con gracia graciosa, primero

con una gracia interesante, luego

y en fin, con gracia borrosa terminaron,

 

indagando en lo más íntimo del ser humano,

 

perseguidos por el cielo

con una mariposa en la mano,

en esto, llegaron

llegaron al jardín más cercano

¡mariposa a la mano!

 

situación de frontera

memoria amarga

estado de honda ausencia

que no opone resistencia,

 

¡gira la mariposa!

en el viento de la noche

 

¡la mariposa gira!

buscando la luz del lento olvido, ¡gira!

¡gira!

quemándose las alas

en el fuego del verso más triste,

 

¡gira!

con el alma contenta de averlas perdido

como un vértigo

que cruzando cuerpo y alma

cruza el desierto de la vida

para buscar un placer desentendido,

 

¡cae la mariposa!

¡hoja seca que arrebata el viento!

dijo mi tío arrebatado

en su pensamiento,

 

pensamiento de un destino fino

¡qué trágico destino!

 

destino trágico que no encuentra su aurora,

 

oleadas de pateras y un avión

¡cae la mariposa en un rincón!, porque sin papeles no hay comprensión.

 

Feb 7, 2016 - Senza categoria    No Comments

Alla pittura

Amore statico dei miei pensieri
altissimi guerrieri
movimento inerme di colori
che non se ne esce mai fuori

vento che accarezza i fiori
amore mio primo
uguale al divino

aurora del bianco e del blu

confusa nel verde mattino
di quel che non c’era più
unione pura con la natura

desiderata prospettiva di una delicata melodia
interrotta dalla luce solare
che la mia mano furtiva tenta di catturare
mentre la mia mente la vorrebbe ignorare

infanzia e gioventù

oasi di un lungo pomeriggio
che spero
non terminerà più

Feb 7, 2016 - Senza categoria    No Comments

Meteopoesia o La nebbia a casa mia

Nebbia
Fredda
Umida
Tangibile vapore

La nebbia si è posata nella mia mente
Avvolgendo il mio cuore

Lieve pesantezza
Copre i miei pensieri nel presente assente
Sospesa nel mio aldifuori e in mezzo a noi

Piacevole pausa
Momento statico di ascolto e confronto
Condensazione di due mondi a confronto

Bagna gli umidi dissapori

Rimane
Rallenta il tempo
Respiro pesante contro il vento
Ricordo
Rielaborazione
Riconoscenza

Letargo invernale

Saturazione
Sapiente
Sensazione
Silente

Nebbia
La sensazione dell’assenza
Il sentore di una presenza

Nebbia
Resilienza
La tua esistenza
E tanta pazienza
Feb 7, 2016 - Senza categoria    No Comments

Sei tu

Sei tu
tu che mi ricordi la non assenza

lo sfumato ardore
della luce che usciva dalla tua tela spenta

ancor prima
lo sguardo deciso di chi stava in tua presenza
le tue movenze nelle sue
le sue aspettative come le tue

luce furore
ardore colore
tra levrieri e cavalli e pastori
tu l’aquila reale dei miei colori

l’immensità del mondo al di fuori
mai banali le tue colonne
e superando le tue stesse madonne
nella sua dimensione esistenziale

una donna nel suo interiore
splendeva di luce d’amore
quel messaggio naturale e sano
vuol ancora sembrare arcano

sei tu
che mi guardi con lo sguardo lontano

e io
con un tuo catalogo nella mia mano

Feb 7, 2016 - Senza categoria    No Comments

Siamo foglie di un albero in balia del vento

Siamo foglie di un albero in balia del vento, inciampiamo come le onde sullo scoglio di ogni momento
 
Siamo foglie di un albero in balia del vento, ci angosciamo nell’incertezza del momento
 
Siamo foglie di un albero in balia del vento, preoccupati per il futuro dopo ogni triste evento
 
Siamo foglie di un albero in balia del vento
Siamo un frammento di vita che vuole avere un senso in questo fermento
Pagine:12345»