Set 23, 2016 - Senza categoria    No Comments

meteopoesia: grandine

 

il cielo a nord s’incupisce, di colpo il calore svanisce.
suoni, frastuoni,
rumori unisoni,
si avvicinano i tuoni.

pioviggina, piove,
si sente un tintinnio,
le grondaie grondano nello sciabordio.

arriva la grandine, aumenta, si presenta!
questa pioggia di perle,
o per dirlo in rime
concerto sublime tra le cime.

un manto nevoso estivo,
che strano miraggio!
dovuto a una dura pioggia di passaggio…

grandine o grande disagio?
una passeggera metamorfosi del paesaggio,
una goccia d’acqua tra un vento estivo…
perché senza questa strofa, la poesia, come ve la finivo?

meteopoesia: grandineultima modifica: 2016-09-23T13:22:13+02:00da guacamayo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento